EMERGENZA CORONAVIRUS – CHIUSURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI E SOSPENSIONE ATTIVITA’ ATS 18 PROROGATE SINO AL 30/4/2020

Si comunica che con Determinazione Affari Generali n. 58 del 31/3/2020 è stata prorogata al 30/4/2020 la chiusura al pubblico dei seguenti uffici:

– Unione Montana Marca di Camerino;

– Servizi Sociali di cui all’Ambito Territoriale Sociale 18;

– Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale di Macerata – U.T. di Tolentino, Sportello di Camerino;

– Sportello Enel;

– Regione Marche – Servizio Politiche Agroalimentari. Presidio Territoriale di Camerino;

– Uffici Amministrativi e Presidenza Istituto Comprensivo “U. Betti”;

– Sportello Copagri Marche;

Si comunica altresì che con Determinazione Affari Generali n. 63 del 7/4/2020 sono state prorogate al 30/4/2020 le misure adottate con Determinazioni n. 52 e 55/2020, come di seguito elencate, fermo restando la possibilità di eventuali modifiche ed ulteriori proroghe: 

Chiusura temporanea degli Uffici di Promozione Sociale situati presso i Comuni dell’ATS 18 (Bolognola, Camerino, Castelsantangelo Sul Nera, Fiastra, Monte Cavallo, Muccia, Pieve Torina, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso), salvo possibilità di concordare telefonicamente appuntamenti per motivi urgenti;

Sospensione delle attività dei Centri diurni “Tempo alle Famiglie” e “Mille Colori” di Camerino;

Sospensione del Servizio Taxi Sociale;

Sospensione delle attività gruppali e di aggregazione del Centro Sollievo ad eccezione dei servizi educativi individuali;

Sospensione degli sportelli del Family Point di Camerino

Trasformazione del Servizio di assistenza scolastica per disabili in Servizio di assistenza domiciliare solo alle seguenti condizioni:

  • Valutazione dell’ente sanitario che ha in carico l’utente (UMEE, Centro Ambulatoriale Santo Stefano);
  • Autorizzazione del Comune di residenza dell’utente;

Sospensione di tutti i tirocini di inclusione sociale attivati da questa Unione Montana;

Prosecuzione del servizio di assistenza educativa domiciliare disabili solo nei casi di comprovata necessità, a seguito di valutazione dell’UPS con i Comuni interessati;

Effettuazione, da parte della cooperativa aggiudicataria dei servizi, di adeguato triage telefonico preventivo al fine di accertare che gli utenti non presentino sintomi del Covid-19, né che al domicilio siano presenti persone provenienti da zone con elevato rischio di contagio;

Sospensione delle attività dei Centri per famiglie del territorio dell’ Unione Montana;

Richiesta al soggetto gestore dei servizi di provvedere a fornire i propri dipendenti utilizzati per lo svolgimento dei servizi di adeguati dispositivi di sicurezza atti a contenere il contagio epidemiologico;

Prosecuzione del Servizio di Assistenza Domiciliare solo previo triage telefonico e tramite operatori muniti di appositi dispositivi di protezione individuale forniti dal rispettivo datore di lavoro.

 

 

 

Contenuto inserito il 10/03/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità