Avviso per l’assegnazione del bonus alimentare a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dal Covid-19

SEZIONE I)
OGGETTO E BENEFICIARI: il presente avviso è diramato in costanza della situazione emergenziale dovuta alla diffusione del virus Covid-19 ed è volto a sostenere le persone e le famiglie in condizioni di momentaneo disagio.
MODALITA’ PRESENTAZIONE DOMANDA: gli interessati dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso la procedura informatizzata DOMANDA DI AMMISSIONE A CONTRIBUTO TRAMITE BUONO SPESA presente in fondo al presente avviso.
Solo in caso di indisponibilità all’uso del suddetto strumento, la domanda può essere compilata telefonicamente chiamando esclusivamente i numeri 0737/631385 e 0737/636041 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e il pomeriggio di martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
NOTA BENE: per ciascun nucleo familiare può essere presentata un’unica domanda.
TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: le domande dovranno essere presentate nella modalità sopra indicata entro il giorno giovedì 15/09/2022

SEZIONE II)
CRITERI: essere in possesso di un ISEE ordinario in corso di validità ovvero di un ISEE corrente di importo non superiore ad € 11.967,28;
La concessione del buono spesa avverrà con precedenza ai seguenti nuclei familiari:
1. NUCLEI FAMILIARI IN CUI NON VI SIANO COMPONENTI PERCETTORI DI REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE, REDDITO DA PENSIONE O DI ALTRE FORME DI REDDITO;
2. NUCLEI FAMILIARI MONOREDDITO CHE HANNO SOSPESO, RIDOTTO O CHIUSO LE ATTIVITA’ LAVORATIVE IN BASE ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA;
3. NUCLEI FAMILIARI TRAENTI REDDITO DA ATTIVITA’ DI LAVORO INTERMITTENTE, OCCASIONALE, STAGIONALE ECC., AL MOMENTO INTERROTTE IN BASE ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA;
4. NUCLEI FAMILIARI CHE A CAUSA DELL’EMERGENZA COVID 19, SI TROVINO TEMPORANEAMENTE IMPOSSIBILITATI A SODDISFARE LE PRIMARIE ESIGENZE DI VITA.
Potranno essere presentate istanze anche da coloro che beneficiano di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogate da enti pubblici (es. reddito di cittadinanza, reddito di inclusone, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, NASPI, contributo per autonoma sistemazione, ecc.). Dette istanze saranno valutate subordinatamente a quelle sopra indicate e nel limite delle disponibilità finanziarie dell’ente.

SEZIONE III)
ENTITA’ DEL BUONO SPESA: l’entità del buono spesa varia a seconda della composizione del nucleo familiare:
COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE IMPORTO DEL BUONO
Nucleo composto da 5 persone e oltre – € 500,00
Nucleo composto da 4 persone – € 400,00
Nucleo composto da 3 persone – € 300,00
Nucleo composto da 2 persone – € 250,00
Nucleo composto da 1 persona – € 150,00

Per i nuclei familiari con figli minori, il contributo sarà maggiorato di € 50,00.

SEZIONE IV)
DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE: autodichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 comprovante la condizione di disagio economico, nonché la percezione di altri eventuali sussidi utilizzando la procedura informatizzata prevista dove i richiedenti dovranno attestare:
• DI POSSEDERE UN ISEE ORDINARIO IN CORSO DI VALIDITA’ OVVERO UN ISEE CORRENTE NON SUPERIORE AD € 11.967,28 INDICANDONE L’ESATTO AMMONTARE;
• DI RISIEDERE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CAMERINO OVVERO DI AVERVI STABILITO LA SEDE DEL PROPRIO DOMICILIO E DI TROVARSI NELL’IMPOSSIBILITA’ DI RAGGIUNGERE IL LUOGO DI RESIDENZA;
• DI CONSENTIRE AI SERVIZI SOCIALI COMUNALI LA POSSIBILITA’ DI VERIFICARE PRESSO L’ESERCIZIO COMMERCIALE DI RIFERIMENTO QUALI BENI SONO STATI ACQUISTATI CON IL BUONO SPESA ATTRAVERSO L’ACCESSO ALLO SCONTRINO O CARTA FEDELTA’, CONCEDENDO AL RIGUARDO LA PIU’ AMPIA LIBERATORIA SIA NEI CONFRONTI DEL COMUNE SIA NEI CONFRONTI DELL’ESERCIZIO COMMERCIALE MEDESIMO;
• DI ACCETTARE CHE VENGA PREDISPOSTO UN BUONO SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI DA UTILIZZARE, ANCHE CON IMPORTI FRAZIONATI, PRESSO GLI ESERCIZI COMMERCIALI CHE HANNO ADERITO ALL’INIZIATIVA E COMUNICATI DALL’UFFICIO SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI CAMERINO.

SEZIONE V)
GRADUATORIA: alla scadenza del termine di presentazione delle domande il Comune di camerino procederà con determina all’approvazione della graduatoria in ordine crescente del valore ISEE ordinario o corrente in corso di validità, dando la precedenza ai nuclei familiari che si trovano in una delle condizioni indicate nella SEZIONE II), punti da 1 a 4.
I buoni saranno erogati seguendo l’ordine della graduatoria sino all’esaurimento dei fondi disponibili.

D.G.C. n. 23 del 27/07/2022


[contact-form-7 404 "Not Found"]

Contenuto inserito il 03/08/2022

Informazioni

Nome della tabella
Ufficio

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità